Noi

Noi

Siamo in una bolla d’aria
in un’acqua vastissima
stiamo salendo a galla.
Cosa faremo quando usciremo all’aria?
Scoppiata la bolla cadremo annegati sul fondo?

Oppure ci circonda il vuoto
e la terra è l’unico posto dove c’è aria,
l’unico posto fatto per l’uomo.
Tutto il cosmo è fatto solo per l’uomo.
Tutto è incentrato su lui:
l’unico essere razionale
l’unico depositario del divino
del segreto stesso della vita
e dell’autoesistenza nel cosmo.

Per questo l’uomo sopravvivrà
e innalzerà templi alla propria vita
uomo e donna insieme, inseparabili:
l’uomo e la sua storia, la caparra per il suo futuro.
Ognuno contento di essere stato filo nella fune:

oppure qualcosa di diverso e senz’altro più bello
cosa che il linguaggio non sa dire,
né il pensiero concettualizzare.

Esisterà sempre l’ultima domanda,
del perché della vita stessa?
La cosa più bella vista in giro.

 

Esine, primavera 1980

Già pubblicata su «El Caròbe», nr. 2 (1980), p. 137.

 

Percezione C’è un amico...


Creative Commons License

Noi by Vittorio Volpi
is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.

On line dal 11 gennaio 2010

Copyright © Vittorio Volpi - 2010