Nikolajewka 2013

Nikolajewka 2013

Ti ricordi Nikolajewka? Dove sei sparito? Non ti ho più visto.
Eravamo insieme, giù per la china... T’hanno beccato?
Non ricordo il treno per casa, Pescantina, i pianti, gli abbracci.
Non ricordo di esser stato dai tuoi... Dove siamo adesso?
Ci volevamo bene, uno la carne dell’altro, il suo fiato.
E poi le parole, brevi, da intenderci al volo, prima di udirle.
Il mondo impazzito, saltato su una mina, e noi d’oro e d’acciaio.
Ci si mozzava il respiro nel vederci, ogni volta, che forse era l’ultima.
Non ti ho visto morire, lo strazio di una pallottola in petto.
E neanche tu. Siamo qui, in qualche cimitero vicino, son 70 anni.
«Vècio!» Abbiamo ancora i nostri vent’anni, ancora ci amiamo.
Come talpe ci siamo cercati, ciechi, sotterra, senza luce...
Un Purgatorio senza tempo. O siamo entrambi rinati in noi che ora siamo?
Non ci siamo amati abbastanza, era troppo il frastuono, il terrore.
Riproviamoci, Marco, basta dolore... La guerra è finita. Finita!
Ti è ritornata la pelle sul viso, la carne alle braccia, sei ritornato com’eri.
Ti è ritornato il sorriso, la tua assurda bontà, il tuo carattere gaio e contento.
Siamo vivi ancora una volta: è tutto finito. E ci vogliamo ancor bene.

Pubblicata su «El Caròbe», anno XLVII, n. 1 - Primavera 2013, p. 20.
È stato aggiunto, richiesto dalla redazione, il seguente commento: «Due amici si ritrovano dopo un’assenza lunghissima. L’amico che parla ha una profondissima nostalgia dell’amicizia interrotta, la paragona a quella del tutto particolare, schietta, solidale e fortissima fra due commilitoni sul campo di battaglia (il Carso, le Termopili, Verdun o il Viet Nam... o Nikolajewka). Il legame attuale è talmente vivo e sentito da indurre a pensare che i due amici siano la reincarnazione di due alpini ventenni morti a Nikolajewka. La poesia aiuta però anche a dare un volto, un corpo, un cuore, ad attualizzare la vita di persone che in Russia son morti, a dare una dimensione personalissima, reale ed umana a un’amicizia, a sentimenti che durano oltre la morte.»

Cremignane, 27 febbraio 2013 (5:50).

 

Piccoli fatti pacifici Gabbiani


Creative Commons License

Nikolajewka 2013 by Vittorio Volpi
distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.

On line dal 27 febbraio 2013

Copyright © Vittorio Volpi - 2012